Alperia rende possibile la ricarica di auto elettriche a livello europeo

Grazie ad una cooperazione con la rete di ricarica Hubject, i clienti Alperia possono ora usufruire di circa 25.000 stazioni di ricarica per macchine elettriche in ancora più parti d’Europa. Hubject mette in contatto diversi operatori delle stazioni in una singola, accessibile rete, per rendere lo spostamento in auto elettrica in Europa sempre più praticabile.

Alperia è da breve tempo parte di questa rete di ricarica transnazionale. Tramite questa iniziativa, a beneficiarne non saranno solo i clienti Alperia, ma anche i visitatori esteri che transiteranno o spenderanno il loro tempo in Alto Adige. Per loro saranno disponibili oltre 150 punti di ricarica pubblici messi a disposizione da Alperia. “Alperia si impegna attivamente per promuovere un futuro intelligente e sostenibile e siamo convinti che tramite un sistema di cooperazioni riusciremo ad affrontare questa sfida”, afferma Johann Wohlfarter, CEO di Alperia. “Il lavoro di squadra con Hubject permetterà ai proprietari di auto elettriche di intraprendere anche viaggi più lunghi all’estero, rendendo la mobilità elettrica sempre più praticabile”.

L’uso della piattaforma e-Roaming di Hubject è sicuro, comodo e semplice: con l’app Smart Mobility i clienti Alperia hanno accesso a tutte le stazioni di ricarica disponibili in Europa, oltre che ad una rapida visualizzazione delle stazioni libere nelle vicinanze. I pagamenti sono facilmente effettuabili tramite la Smart Mobility Card.

La rete di ricarica Hubject comprende attualmente circa 25.000 stazioni di ricarica di più di 250 operatori che si trovano in diverse nazioni europee, tra cui Germania, Austria, Svizzera, fino ad arrivare in Inghilterra, Danimarca, Norvegia e Svezia. La rete viene costantemente sviluppata ed ampliata grazie a nuovi partner e stazioni.