Alperia: Grande affluenza per la giornata delle porte aperte alla centrale di Barbiano

Nella giornata di sabato 13 ottobre, in molti hanno visitato la centrale idroelettrica a Barbiano di Alperia per scoprire di più sulla produzione di energia elettrica.

Le visite guidate nella centrale, tenute dal personale specializzato, hanno offerto ai visitatori una panoramica di come si produce energia verde da risorse idroelettriche altoatesine. Si è trattato della quarta giornata delle porte aperte organizzata quest’anno in una centrale di Alperia per dare ai cittadini la possibilità di conoscere da vicino il complesso e nel contempo affascinante tema dell’energia.

La centrale idroelettrica di Barbiano è una dei maggiori impianti dell’Alto Adige. Con una produzione media annua di 240 milioni di kWh, pari al fabbisogno di quasi 80.000 utenze domestiche, rimane un caposaldo della produzione energetica altoatesina. Il bacino imbrifero sfruttato dalla centrale, realizzata tra il 1936 e il 1938, è di 3.045 km2, pari a ben 304.500 ettari.

Alperia ha organizzato la giornata delle porte aperte sotto il simbolo “going GreenEvent”, dove vengono pianificate e realizzate manifestazioni con criteri di sostenibilità e attenzione all’ambiente. Particolare attenzione viene rivolta al rapporto tra uomo e risorse, la tutela ambientale, la valorizzazione di prodotti locali e la responsabilità sociale. Per i visitatori più piccoli sono state proposte attività "sostenibili" in collaborazione con il centro convegni Abbazia di Novacella per l’educazione ambientale.