Alperia emette Green Bond per 150 milioni di Euro

Alperia ha collocato la terza tranche di Green Bond per un valore di 150 milioni di Euro. Le tre emissioni obbligazionarie sotto forma di Green Bond realizzate tra giugno e dicembre 2016 per complessivi 375 milioni di Euro sono un importante riconoscimento della qualità di Alperia e dei suoi investimenti legati alla sostenibilità ambientale. Con queste emissioni Alperia è riuscita a diversificare le forme di finanziamento, ad allungare la scadenza del proprio debito, ad abbassarne il costo medio e legarsi ad investitori istituzionali europei.

Alperia ha collocato sul mercato europeo un Green Bond, nella forma di private placement, per un importo complessivo di 150 milioni di euro della durata di dieci anni e una cedola annua pari a 2,50%.
I proventi saranno destinati a rifinanziare l’indebitamento bancario netto, dovuto all’acquisizione di impianti idroelettrici nel territorio altoatesino. L’emissione è stata effettuata nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes di Alperia per complessivi 600 milioni di euro e in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Gestione e dal Consiglio di Sorveglianza in data 30 novembre 2016.

“Il collocamento della terza tranche completa l’importante riorganizzazione del gruppo realizzata nel 2016 a seguito della fusione tra SEL e AEW. L’ingresso di investitori istituzionali europei tra i finanziatori di lungo termine del gruppo dimostra la grande fiducia riposta in Alperia, un nome nuovo nel panorama delle utility italiane”, così il direttore generale di Alperia, Johann Wohlfarter.

L'operazione, per Alperia, è stata seguita dal Direttore Strategia e Finanza strutturata del Gruppo, Paolo Vanoni: "Dopo le emissioni dello scorso giugno, per complessivi 225 milioni di Euro, Alperia ha ricevuto molte richieste da parte di qualificati investitori istituzionali interessati a finanziare gli investimenti green del Gruppo ed entrare nella sua capital structure. Quest’ultima emissione obbligazionaria green completa il piano di riorganizzazione ed ottimizzazione finanziaria del Gruppo allungandone ulteriormente la scadenza media del debito e abbassandone il costo. Alperia, nonostante non abbia un rating pubblico, è stata classificata dai sottoscrittori come Investment Grade, in considerazione della qualità della società e dei soci di riferimento; ciò ha consentito un notevole risparmio per l’emittente in termini di costo della cedola. Alperia resta il secondo emittente nazionale di Green Bond e l’unico emittente italiano negli ultimi 2 anni".

L'operazione di collocamento è stata curata da BNP PARIBAS. L'azienda è stata assistita per gli aspetti legali e fiscali da Legance – Avvocati Associati.