Salvavita: Alperia installa defibrillatori in ambito pubblico

In collaborazione con la Croce Bianca e la Croce Rossa Italiana Comitato di Bolzano, Alperia sta partecipando all’installazione di colonnine di defibrillatori in ambito pubblico.

Alperia, in collaborazione con la Croce Bianca e la Croce Rossa Italiana Comitato di Bolzano, sta partecipando all’installazione di 11 colonnine di defibrillatori in ambito pubblico. Le colonnine di defibrillazione precoce pubblicamente accessibili sono state installate in zone molto frequentate e permettono di salvare vite; ottimizzando la catena di soccorso nella defibrillazione precoce.

Le colonnine sono state posizionate in prossimità delle principali sedi e punti vendita di Alperia su tutto il territorio della Provincia, nello specifico a Bolzano, Merano, Ora, Ortisei e Brunico.

Come funzionano gli apparecchi DAE?

Può succedere che un passante per caso si trovi nei pressi di una persona in arresto cardiaco e prelevi l’apparecchio DAE per prestare soccorso. L’apparecchio DAE, appena viene prelevato dalla colonnina, attiva automaticamente un allarme alla Centrale provinciale d’emergenza 112. La centrale può quindi supportare in remoto il soccorritore attraverso un sistema di comunicazione in vivavoce e provvede a inviare immediatamente il medico d’urgenza e i mezzi di soccorso.

I defibrillatori semiautomatici (DAE – Defibrillatore Automatico Esterno; in inglese AED – Automatic External Defibrillator) sono apparecchi facili da usare che, se impiegati tempestivamente, aumentano notevolmente le possibilità di sopravvivenza.

Tutte le principali sedi del Gruppo Alperia sono attrezzate con un DAE: sono stati installati 11 DAE all’esterno, mentre altri 13 sono stati installati all’interno degli impianti di produzione. Sono inoltre a disposizione 9 DAE portatili per le squadre Edyna sul territorio.

Da sinistra: Lukas Innerhofer (Reparto Formazione CB), Monika Schivari (Presidente del CRI Comitato BZ), Andrea Pavat (HSE Alperia), Luca Dellai (Responsabile HSE Alperia), Mauro Marchi (Presidente del Consiglio di Sorveglianza Alperia) e Hannes Plank (Direttivo Provinciale CB)